media
22 settembre 2022

Pediculosi, come eliminare efficacemente i pidocchi

Il Pediculus Humanus, meglio noto come pidocchio, è un parassita che prolifica sul cuoio capelluto e la cui riproduzione inizia dalla deposizione delle lendini (uova) fino alla crescita del pidocchio.

I pidocchi si cibano del sangue presente sotto la pelle, portando prurito e, quando lo si stacca dalla pelle, non potendo nutrirsi, muore dopo alcune ore.

I pidocchi passano da un individuo all’altro per:

  • contatto diretto con un soggetto portatore;
  • contatto indiretto, come lo scambio di sciarpe, cappelli, lenzuola o altri oggetti.

I soggetti più colpiti: i bambini

Sono generalmente gli istituti scolastici i principali focolai di diffusione dei pidocchi e, infatti, è sempre indicata l’esecuzione di controlli periodici del capo su tutti gli alunni durante l’anno scolastico.

Quando si scopre un’infestazione, il controllo va poi allargato a tutti i membri delle famiglie dei bambini interessati, oltre a notificare dell’accaduto anche tutte le persone che ne sono venute a contatto.

Come eliminare i pidocchi

In farmacia si possono reperire molti prodotti efficaci per mandar via i pidocchi e che vanno applicati direttamente sulle zone colpite, per poi adoperare un pettinino a denti stretti, molto efficace nel rimuovere le eventuali uova che restano sul cuoio capelluto.

In genere, è bene ripetere il trattamento dopo una decina di giorni, per accertarsi della rimozione di tutti i pidocchi e delle loro uova: è bene rifarsi a shampoo efficaci nel rimuovere pidocchi e lendini, meglio se privi di ingredienti ad azione chimica e capaci di esplicare un’azione di rimozione meccanica. Parliamo di quei prodotti la cui schiuma è a formata da pietrine naturali, e va applicata sull’area massaggiando, al fine di portarla ad avere una consistenza più fluida per effetto del calore.

Altri shampoo sono formulati con l’aceto, in quanto utile per corroborare il distacco delle uova dei pidocchi dai capelli.

In molti casi, risultano efficaci anche i prodotti formulati con elementi di matrice vegetale, come l’estratto di malto e l’aloe vera, che riducono la compattezza e l’adesività della guaina zuccherina con la quale i pidocchi attaccano le loro uova al fusto del capello.

In ultimo, ma non meno importante, l’olio di melaleuca risulta efficace quando si segue una terapia antiparassitaria, in quanto capace di corroborare la formazione di un ambiente ostile alle infestazioni di pidocchi sul cuoio capelluto.

Se vuoi approfondire l’argomento o hai qualche domanda, contattaci. Il nostro team di professionisti sarà felice di risponderti.

Commenti: 0
Nessun commento
Lascia un commento

Il tuo indirizzo E-Mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono marcati con *


Iscrizione newsletter

Per te uno
sconto del 5%